Percorso professionale nella refrigerazione

Il successo di una grande impresa si misura anche dal grado di coinvolgimento e soddisfazione del proprio personale.

La valorizzazione dei dipendenti attraverso percorsi di crescita personalizzati, un ambiente di lavoro di qualità - tecnologicamente all’avanguardia ed ecosostenibile, l’adozione delle migliori pratiche per la sicurezza, le iniziative in collaborazione con i centri nevralgici dove nascono i nuovi talenti, sono solo alcuni degli aspetti che guidano le attività Costan in tema di risorse umane, e che garantiscono ai propri interlocutori la certezza di lavorare con un leader della refrigerazione commerciale.

 

Costan e l’Università degli Studi di Ferrara

Con l’obiettivo di rafforzare i rapporti con l’Università, considerata da sempre “vivaio di talenti”, Costan in collaborazione con il Job Center dell’Università degli Studi di Ferrara il 26 marzo presenterà la propria struttura aziendale dedicando, al termine dell’evento, uno spazio per conoscere singolarmente i laureati/laureandi che si vorranno presentare.

Per informazioni sull’evento www.unife.it/ateneo/jobcentre/presentazioni-aziendali

  

 

Costan e l'Università di Padova

L’università rappresenta per Costan un punto focale per il reclutamento di profili ingegneristici con competenze specifiche nelle numerose discipline tecniche legate al settore della refrigerazione.

A tale proposito Costan ha partecipato al ciclo di    eventi "Università Aperta Ingegneria", organizzati dal Servizio Stage e Mondo del Lavoro dell’Università di Padova.

 

Costan e la formazione

L’attenzione Costan verso le persone, la loro motivazione e il loro coinvolgimento negli obiettivi aziendali si declina in azioni formative e in percorsi di crescita personalizzati.

Per strutturare al meglio questi percorsi, Costan ha collaborato con il Lean Enterprise Center della Fondazione CUOA alla definizione di un progetto formativo denominato “Lean Manager”, che ha l’obiettivo di formare profili dotati delle competenze tecniche e relazionali necessarie ad operare come “Agenti della trasformazione Lean”.