12/04/2017

EptaBlue diventa ancora più green, nasce EptaBlue CO2

Per anticipare le esigenze del settore che, per rispondere alle regolamentazioni internazionali è sempre più orientato alla scelta di soluzioni green, Epta offre innovazioni a refrigerante naturale per ogni formato di negozio ed adatte a qualsiasi condizione climatica, in grado di assicurare il più alto risparmio energetico, riduzione della carbon footprint e salvaguardia delle risorse. L’impegno del Gruppo nel concepire sistemi tecnologicamente avanzati è confermato dall’introduzione di EptaBlue CO2.

Una soluzione 100% naturale, completamente integrata con il sistema HVAC del negozio, progettata da Epta per rispondere alle esigenze di punti vendita medio piccoli di limitare i consumi, ridurre la complessità d’installazione degli impianti di refrigerazione, garantendo al contempo, un ottimo ritorno sull’investimento: è questa l’essenza del nuovo EptaBlue CO2.

Si tratta di un sistema che permette di dotare i banchi TN e BT e le celle di un’unità di refrigerazione a bordo, per trasformare ogni utenza da remota a plug-in, sfruttando un anello d’acqua che può essere raffreddato mediante un’unità Dry Cooler, oppure collegato alla pompa di calore per il recupero totale dell’energia, da riutilizzare per il riscaldamento del negozio. I banchi e le celle sono inoltre dotati di compressori a velocità variabile BLDC, che consentono di adattare la capacità frigorifera erogata al carico del mobile refrigerato ed alle condizioni esterne: affluenza al punto vendita e alternarsi giorno/notte e delle stagioni, a garanzia del massimo rispetto per l’ambiente.

Infine, un ulteriore punto di forza di EptaBlue CO2 sono i suoi circuiti ermeticamente sigillati, per una completa eliminazione delle perdite e dei costi di ricarica del refrigerante. Un accorgimento tecnologico che consente un ulteriore risparmio per i Retailer, eliminando le ispezioni annue previste dalla F-Gas Regulation, volte a verificare la presenza di eventuali fughe.